Le lasagne di Grazia: benvenuto alla festa!

Aggiornato il: 1 mar 2019

Amici carissimi,

buongiorno!

Nell’ultimo articolo, se ben ricorderete, abbiamo parlato della necessità del macellaio moderno di sapersi adattare ai cambiamenti sociali-economici e di conseguenza alle nuove esigenze culinarie dei consumatori.

Va da se che il professionista della carne non può più “limitarsi” a tagliare e vendere un pezzo di carne come in passato, ma deve utilizzare la propria creatività per contaminare (nel senso buono del termine) la propria arte con quella della gastronomia, per esempio.

Fare, Creare, Osare sembrano essere davvero i verbi cardine per chi oggi vuole affacciarsi a questo mondo tanto complesso quanto affascinante.


Proprio partendo da questo spunto, oggi vogliamo raccontarvi la ricetta delle super Lasagne di Grazia.

Già avete capito bene, vogliamo “svelarvi” la ricetta di un prodotto che col tempo è entrato nel cuore dei nostri carissimi clienti, grandi e piccini.


Come ben sapete, la lasagna è un piatto della tradizione, un piatto che sa di festa, che sa di pranzo domenicale dalla nonna, è una ricetta che si consuma in momenti di convivialità attorno ad un tavolo pieno

di cose belle e di cose semplici.


Ma la lasagna non è solo questo, è un piatto che col tempo è entrato nella quotidianità di noi italiani e che può essere fatto in “mille mila” modi utilizzando tanti ingredienti, e tutte le varianti sono davvero molto buone se si preparano con amore (magari pensando a qualcuno) e se si utilizzano materie prime di qualità.


L’obiettivo dell’articolo non è semplicemente quello di insegnare come fare le lasagne a chi non ha mai provato e vorrebbe cimentarsi, ma anche di dare, a chi le lasagne le fa e anche mooolto bene, una versione diversa. La nostra.


Ok, non ci resta che partire.


Ingredienti

PER LE LASAGNE

• 1 confezione di pasta sfoglia secca preferibilmente all’uovo

• parmigiano quanto basta

• pirofila ca 20cm x 35cm o vassoio in alluminio da forno

• sottilette

• Prosciutto cotto Raspini scelto

• Ragù (vedi dopo procedura x realizzarlo)

• Besciamella fatta in casa (vedi dopo procedura x realizzarla).


PER IL RAGÙ (VERSIONE CON POCA PASSATA E NO VINO)

• 1 cipolla

• 1 carota

• 1 spicchio

• aglio

• 2 cucchiai

• olio extra vergine di oliva

• 1 gambo sedano

• 1000 g macinato di fassone piemontese

• 2 cucchiai passata di pomodori

• ½ acqua

• sale e pepe


Procedura ragù: per il soffritto abbiamo bisogno di tritare finemente la cipolla, la carota, il gambo di sedano e lo spicchio d’aglio. Facciamo rosolare gli ingredienti in una padella con dell’olio d’oliva fino a che la cipolla non si sarà dorata. A questo punto aggiungiamo il macinato di carne e rosoliamolo a fuoco vivo fino a che la carne non sarà più rossa.

Saliamo, mescoliamo bene e quindi aggiungiamo i due cucchiai di passata e l’acqua. Abbassiamo poi la fiamma, copriamo con un coperchio e lasciamo andare il tutto a fuoco lento per almeno due ore. Quando il ragù è pronto preriscaldiamo il forno a 200° C in modalità statica.


PER LA BESCIAMELLA

• 80 g burro

• 80 g farina

• 400 ml acqua

• 400 ml latte

• sale

• pepe

• noce moscata


Procedura besciamella: mescolate l’acqua e il latte. Fate poi fondere il burro in un tegame. Aggiungete una grattatina di noce moscata. Versate la farina e mescolate fino a ottenere una crema liscia.

Appena il composto incomincia a schiumare, versiamo ¾ del latte-acqua.

Raggiunta l’ebollizione, uniamo il liquido rimasto, saliamo e pepiamo.

Tempo di cottura 15 minuti.

La besciamella va continuamente rimescolata.


Procedimento

Una volta che abbiamo fatto il ragù e la besciamella, possiamo procedere alla realizzazione delle nostre lasagne.

Prendiamo la pirofila o il vassoio in alluminio come nel mio caso (foto 1).

Come primo step, allarghiamo uno strato di besciamella sul vassoio (foto 2).

Subito dopo copriamo la superficie del vassoio con la pasta sfoglia (foto 3).

A questo punto, mettiamo lo strato di ragù allargandolo molto bene. Come potete vedere il nostro ragù è rimasto molto concentrato.

Sminuzziamo poi la sottiletta cospargendola sul ragù, per poi aggiungere del parmigiano a piacere (foto 4).

Ora copriamo il tutto con un nuovo strato di pasta sfoglia, per poi fare lo strato di besciamella, ricoprirlo con pezzetti di prosciutto cotto e sottiletta (foto 5).

Fatto ciò, copriamo il tutto con la pasta sfoglia che viene coperta nuovamente in maniera alternata prima dal ragù + pezzetti di sottiletta + parmigiano e poi da besciamella + pezzetti di prosciutto + sottiletta.

L’ultimo strato della lasagna è costituito da pasta sfoglia + ragù + sottiletta + parmigiano.

Otteniamo quindi una bellissima e buonissima lasagna (foto 6) che deve essere solo più cotta per 20-25 minuti in forno.


Quando le lasagne avranno preso un bel colorino, saranno pronte per essere sfornate e mangiata. (In foto sono presenti più lasagne perché quando le facciamo per il negozio, facciamo almeno 5 teglie).


Siamo arrivati alla fine della ricetta.

Come avete potuto notare, le lasagne di Grazia sono lasagne importanti, sostanziose ma allo stesso tempo genuine per la qualità degli ingredienti utilizzati.


Se avete tempo e voglia, non vi resta che provare a realizzarle mandandoci una foto di come sono venute. Potrebbe essere una buona scusa per passare del tempo in famiglia facendo qualcosa di diverso ;-)


Se invece non avete tempo ma avete voglia di provarle durante la vostra pausa pranzo di lavoro o per la cena in famiglia, nella nostra bottega fisica e in quella online potete trovarle già pre-cotte e monoporzionate pronte per essere consumate dopo averle scaldate per un paio di minuti nel forno a microonde.


Qui trovate il link al sito:

https://www.mastrotaricco.it/pagina-prodotto/pasta-al-forno-di-grazia-250-gr


Non fatevi scappare la qualità e la comodità a portata di mano ;)


Ad maiora!

contatti

Robilante (CN)

> Via Vittorio veneto, 30

> macelleriataricco@gmail.com

> 0171 78685

  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon Instagram

©2020 by Mastro Taricco

powered by